Departamento de
Traducción e Interpretación

BITRA. BIBLIOGRAFÍA DE INTERPRETACIÓN Y TRADUCCIÓN

 
Volver
 
Tema:   Corpus. Autor. Salman Rushdie. Reino Unido. Italia. Novela. Literatura. Género. Investigación.
Autor:   Zanettin, Federico
Año:   2000
Título:   Ipertesti, corpora e traduzioni: la narrativa di Salman Rushdie in italiano [Hypertexts, corpora and translations: Salman Ruhdie's fiction in Italian]
Lugar:   Bologna
Editorial/Revista:   Università di Bologna
Páginas:   2 vols.
Idioma:   Italiano.
Tipo:   Tesis.
Resumen:   Si tratta di un lavoro con obiettivi principalmente applicativi, dove con questo termine si vuole fare riferimento sia alla pratica della traduzione (nel senso di attività professionale) sia alla creazione di strumenti per lo studio della traduzione stessa. Per questo motivo buona parte dell'attività di ricerca è consistita nella creazione di diversi prodotti "traduttivi" dei quali la dissertazione (volume 1 della tesi di dottorato) esplicita i presupposti e le implicazioni teoriche e metodologiche.
I prodotti realizzati sono, oltre alla dissertazione, tre: una traduzione (volume 2 della tesi), un insieme di corpora elettronici e un ipertesto elettronico (contenuti nel CD-ROM allegato alla tesi).
Il testo che si è scelto di tradurre è Grimus, primo romanzo pubblicato da Salman Rushdie (nel 1975) e ancora inedito in Italia. Si tratta di un'opera estremamente complessa sia dal punto di vista linguistico sia per i problemi traduttivi connessi al carattere "transculturale" della narrativa di questo autore. Nel corso della traduzione si è avuta quindi l'opportunità di confrontarsi con diverse problematiche che l'attività del traduttore comporta, sia a livello teorico che pratico.
I corpora realizzati (versioni elettroniche di cinque romanzi e di un racconto di Rushdie e rispettive traduzioni italiane; un corpus di riferimento per l'inglese e uno per l'italiano) hanno avuto la duplice funzione di risorse concretamente utilizzate durante la traduzione di Grimus e di strumento metodologico per uno studio della traduzione su basi empiriche. Particolare attenzione è stata dedicata alla creazione di queste risorse, essendo l'utilizzo di corpora elettronici una metodologia non ancora pienamente codificata (seppure in fase di espansione) nell'ambito della scienza della traduzione. Questa parte della ricerca ha inoltre implicazioni che vanno oltre lo studio delle traduzioni delle opere di Rushdie e che riguardano la definizione di criteri per la creazione e l'utilizzo di corpora elettronici in riferimento agli studi di traduttologia.
L'ipertesto elettronico, denominato IperGrimus, presenta i diversi materiali elaborati nell'ambito della tesi (dissertazione, traduzione, corpora elettronici) in una modalità di fruizione propria del supporto tecnologico digitale. La progettazione e la realizzazione di questo "ipertesto traduttivo" ha permesso di esplorare le connessioni tra i concetti di traduzione, ipertesto e testo elettronico. [Source: Author]
 
 
2001-2021 Universidad de Alicante DOI: 10.14198/bitra
Comentarios o sugerencias
La versión española de esta página es obra de Javier Franco
Nueva búsqueda
European Society for Translation Studies Ministerio de Educación Ivitra : Institut Virtual Internacional de Traducció asociación ibérica de estudios de traducción e interpretación