Departamento de
Traducción e Interpretación

BITRA. BIBLIOGRAFÍA DE INTERPRETACIÓN Y TRADUCCIÓN

 
Volver
 
Tema:   Autor. Romanelli. Italia. Literatura. Género.
Autor:   Baricci, Erica
Año:   2017
Título:   “Tradurre un libro è trovare un amico” [Translating a book is finding a friend]
Lugar:   http://rivistatradurre.it/
Editorial/Revista:   Tradurre. Pratiche, teorie, strumenti 12
Páginas:   No paging
Idioma:   Italiano.
Tipo:   Artículo.
ISBN/ISSN/DOI:   ISSN: 22392920.
Disponibilidad:   Acceso abierto.
Resumen:   La lingua in cui Romanelli redige il suo itinerario marocchino è l'ebraico, perché, a detta stessa dell'autore, il libro è pensato per un pubblico di ebrei europei che nulla o quasi sanno dei loro confratelli che vivono nella «Barberia».Uno dei punti chiave della traduzione è stato scegliere come rendere il tipo di lingua usata dall'autore. Si tratta di un ebraico di stampo biblico; e intere frasi sono costituite di espressioni bibliche giustapposte. Una lingua illustre, dunque, a tratti altisonante, ma anche dichiaratamente aperta al doppio senso e all'ironia (come sempre fu nella tradizione letteraria ebraica), poiché spesso l'espressione arcaica e sublime della Bibbia, decontestualizzata e immessa in un ambito meno “grandioso”, sprigiona il sorriso.Come trasferire in italiano questa doppia valenza del linguaggio? [Source: Author]
Agradecimientos:   Record supplied by Giada Di Gioia.
 
 
2001-2019 Universidad de Alicante DOI: 10.14198/bitra
Comentarios o sugerencias
La versión española de esta página es obra de Javier Franco
Nueva búsqueda
European Society for Translation Studies Ministerio de Educación Ivitra : Institut Virtual Internacional de Traducció asociación ibérica de estudios de traducción e interpretación